Gaetano Volpi – Del furore d’aver libri
Storici / settembre 22, 2015

Del furore d’aver libri, sottotitolato “Varie Avvertenze Utili, e necessarie agli Amatori de’ buoni Libri, disposte per via d’Alfabeto”‘ è una raccolta di facezie che apre la strada ai libri dedicati alla bibliomania che troveranno nel giovane Gustave Flaubert e in Charles Asselineau i più noti interpreti ottocenteschi.

Sir Walter Scott – La promessa sposa di Lammermoor
Storici / agosto 19, 2015

La sposa di Lammermoor racconta del tragico amore tra Edgar, padrone di Ravenswood, e Lucy Ashton, figlia di Sir William Ashton, nemico di Ravenswood.

La moglie di Sir William è la malvagia della storia, che ordisce l’intero intrigo. Lady Ashton è altera e manipolatrice nel suo scopo di annullare il fidanzamento felice tra Lucy ed Edgar e forzare la ragazza a un matrimonio tanto veloce quanto combinato con il signore di Bucklaw.

Wu Ming – Altai
Storici / agosto 18, 2015

Altai è un romanzo storico di Wu Ming, pubblicato per la prima volta in Italia nel 2009 da Einaudi. Il libro è stato scritto 10 anni dopo Q del quale è in parte un sequel. I fatti si svolgono nel continuum temporale e storico di Q. L’azione inizia 15 anni dopo l’epilogo del primo romanzo; alcuni personaggi sono comuni a entrambi i libri.

Sir Walter Scott – I puritani di Scozia
Romanzi , Storici / agosto 7, 2015

Si tratta di un romanzo storico ambientato in Scozia durante il regno della regina Anna (1702-1714). Il romanzo narra della relazione amorosa tra Lucy Ashton e Edgar Ravenswood, nemico della sua famiglia. Scott indicò che la trama si basava su fatti realmente accaduti.

Han Ryner – La torre dei popoli
Storici / agosto 4, 2015

La Tour des Peuples, è una delle ultime opere di Han Ryner. Simbolizza l’immane tragedia dei popoli primitivi, illusi e traditi nei loro sogni di pace. La efficace ricostruzione delle età prime dell’uomo, l’interpretazione appassionata dei simboli e delle credenze, l’ampiezza della visione storica, rendono particolarmente attraenti le opere di questo onesto scrittore. Han Ryner fa della letteratura filosofica, forse come reazione alla sovrabbondante produzione amena francese; ma i problemi ch’egli pone sono da lui sentiti al massimo grado, sentiti e vissuti come pochi scrittori oggi fanno. Chi ha letto il Figlio del Silenzio – una geniale rievocazione della Grecia di Pitagora – gusterà vivamente anche questa Torre dei Popoli, e attenderà con impazienza che si traducano anche altre opere del profondo e geniale evocatore.